informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Metodo di studio universitario: come renderlo efficace in 5 step

Esiste più di un motivo per cui tanti studenti sono sempre alla ricerca di un metodo di studio universitario efficace.

Il principale di solito è che la maggior parte di loro si trova spaesato nel passaggio dalle scuole superiori all’università.

Questo accade perché durante le scuole superiori, metodo e tempi di studio sono imposti. Basti pensare che i professori giorno per giorno dicono ai ragazzi cosa studiare ( i famosi compiti a casa) e come farlo.

Arrivati all’università però le cose cambiano radicalmente. L’unico ritmo che viene impartito è il susseguirsi delle sessioni di esame.

In quel lasso di tempo l’organizzazione dello studio è lasciato completamente allo studente che, per la prima volta nella sua vita, deve autogestirsi.

Ecco allora che tempi e modalità di studio diventano un vero problema con cui fare i conti perché non c’è abitudine a farlo.

Se anche tu ti sei trovato in questa situazione possono tornarti utili questi suggerimenti per rendere il tuo metodo di studio universitario efficace:

  • Organizzazione

    Quello che prima era compito degli insegnanti ora è nelle tue mani. Prima di affrontare un nuovo esame fai un piano giornaliero di studi. Realistico e fattibile. In questo modo il tuo lavoro sarà ben ripartito ed eviterai le inutili nottate prima dell’esame. Suddividi lo studio dandoti dei mini obiettivi giornalieri. Considera le varie fasi di studio: lettura, riassunti e ripetizione. E soprattutto inserisci nel tuo piano anche lo spazio per il tempo libero. Se lo studio diventa l’unica ragione di vita i risultati non saranno mai eccellenti. Un break con gli amici o con la famiglia deve necessariamente essere presente. Considera anche un pò di tempo libero per fare sport, è un ottimo modo per scaricare e migliorare la fase di studio.

  • Lettura

    Quando si apre un libro universitario si fa per studiarlo tutto! Alle superiori per studiare un libro intero ci voleva un anno. Qui le cose si fanno più serie. Avrai circa tre o quattro mesi per studiare uno. Quindi la fase di lettura è importantissima. Non è detto che studiare bene significa leggere il libro cento volte. Può bastare molto meno se la lettura è attenta e focalizzata sulle parti più importanti. Una piccola curiosità. Uno studio pubblicato dal Journal of Experimental Psychology ha dimostrato che leggere alternando alta e bassa voce migliora l’apprendimento. Perché leggere in silenzio, a bassa voce, favorisce la memoria visiva. Leggere ad alta voce aiuta anche a rielaborare mentalmente il concetto. Unire queste due modalità permette di velocizzare la fase di lettura efficentando l’apprendimento.

    metodo-studio-universitario-efficace

  • Riassunti

    Questa è una fase essenziale. Devi imparare a fare i riassunti dei testi in maniera semplice e schematica. Fiumi di riassunti non servono a molto. Riscrivere per intero il libro nemmeno. Per cui dovresti provare a riassumere mettendo in evidenza i punti principali. Aggiungendo per ogni punto una breve descrizione.
    Se i tuoi riassunti saranno fatti bene, sarai in grado di ricordare e ripetere un concetto dando una veloce occhiata ai tuoi fogli. Mano mano che prenderai confidenza con queste modalità passerai da riassunti fatti per punti a mappe concettuali, una modalità avanzata di riassunti.
    Un piccolo suggerimento, prova a fare i riassunti usando colori diversi. Assegna ad ogni colore un significato, ad esempio rosso = difficile, blu = formula, arancio = non chiaro da approfondire ecc.  
    Ti basterà un colpo d’occhio per capire cosa hai davanti.

  • Ripasso

    E’ il momento del ripasso. Il che non significa affatto ricominciare da capo nell’iter fatto, ovvero lettura e riassunti! Anzi è arrivato il momento di mollare gli ormeggi del testo e navigare nelle tue acque. Se sarai riuscito a leggere e riassumere bene potrai concentrarti solo sul tuo materiale. Ripeti ad alta voce affrontando punto per punto i tuoi riassunti. Ti accorgerai immediatamente se c’è qualche concetto che non sei ancora in grado i ripetere e spiegare con fluidità. E’ su quelli che devi concentrarti. E se hai bisogno di dare una ripassata anche al testo vai pure! Aprire il libro per rivedere un concetto è ben diverso che rileggerlo tutto.

  • Prima dell’esame

    Se sarà andato tutto come da programma (tuo!) il giorno prima dell’esame non sarà il solito incubo. Potrai tranquillamente focalizzarti sulle cose più complesse o che senti di dover rivedere con un pizzico più di attenzione. Niente nottate in piedi per studiare. Non solo non serve a nulla, ma è fonte di enorme stress e stanchezza. E la prima regola per affrontare un esame è sicuramente arrivarci riposati e svegli! Oltretutto è impensabile pensare di recuperare il lavoro non fatto per lungo tempo in una sola notte. Per cui ormai quello che è fatto è fatto. Usa questo tempo per perfezionare quello che già hai appreso e sentirti più confidente.

Ovviamente ognuno di noi ha diverse esigenze, la memoria non è uguale per tutti. Per cui devi trovare il metodo di studio universitario più efficace per te. Prova partendo da questi suggerimenti e costruisci nel tempo il tuo metodo. Una volta individuato sarà tutto più in discesa.

In bocca al lupo e buono studio!

Comments (1) Studiare a Latina

Leggi tutto

Ingegneria meccanica a Latina: in cosa consiste e sbocchi lavorativi

Sei interessato a studiare Ingegneria Meccanica a Latina? Ecco qualche utile informazione sul piano di studi e gli sbocchi lavorativi.

In cosa consiste Ingegneria meccanica

Ingegneria meccanica è un ramo dell’ingegneria. E’ una disciplina molto antica che si occupa principalmente dello studio e della progettazione di sistemi meccanici.

E’ particolarmente indicata per chi è interessato ad ampliare le proprie conoscenze su materie base come

  • fisica
  • matematica
  • chimica
  • sistemi energetici

E non solo, perché, oltre le materie di base ovviamente, è previsto anche lo studio di:

  • disegno tecnico,
  • elettrotecnica,
  • scienza dei materiali,
  • meccanica applicata,
  • meccanica dei fluidi
  • meccanica strutturale ed altro ancora.

Chi completa il percorso di studio sarà chiamato a progettare e produrre componenti, sistemi ed impianti utilizzati dall’industria.

Inoltre dovrà anche gestirne e garantirne il funzionamento nel tempo,questo il motivo per cui vengono approfondite anche materie come economia e gestione degli impianti.

Insomma un percorso completo che, grazie alla proposta di Unicusano, è percorribile da tutti. Perché grazie alla modalità di fruizione in e-learning, non sarà più necessario seguire le lezioni in presenza. Nell’area riservata, infatti, si troveranno lezioni videoregistrate, testi e slide dei professori e molto altro.

Una università a portata di mano, che permette all’iscritto di organizzare in autonomia i tempi e la modalità di studio.

Al giorno d’oggi, una laurea in ingegneria meccanica rappresentano una scelta attuale e con buone prospettive occupazionali. Vediamo quali.

Sbocchi lavorativi:

Alla fine del percorso di studi ci sono molteplici possibilità. Eccone alcune in breve:

    • Libero professionista:
      E possibile intraprendere la carriera libero professionale iscrivendosi all’Ordine degli ingegneri di Latina.  Per ottenere l’iscrizione è necessario sostenere un esame di stato. Una volta superato, verrà effettuata l’iscrizione alla sezione A o B dell’ordine a seconda del titolo di studio che si possiede ( magistrale o specialistica).
      Oltre a questo è necessario iscriversi anche alla Cassa di Previdenza degli Ingegneri ( Inarcassa ). L’iscrizione è obbligatoria in quanto l’Inps non è l’ente previdenziale di riferimento.
      La libera professione non è incompatibile con altre tipologie di lavoro, l’importante che non emergano problemi di incompatibilità o di conflitto. Vediamo quindi gli altri sbocchi occupazionali.

    • Figure tecniche in Industrie:
      Le possibilità sono tantissime. Principalmente si tratta di industrie meccaniche, elettromeccaniche e metalmeccaniche.
      Anche industrie di sistemi energetici o tecnologiche sono spesso alla ricerca di ingegneri meccanici.
      I ruoli che possono essere ricoperti variano molto a seconda della laurea presa, ovvero se magistrale o specialistica.
      Ad esempio si possono ricoprire ruoli come tecnici meccanici, tecnici di produzione o di progettazione. Oppure, responsabili e capi progetto in caso di specialistica.

    • Attività di ricerca presso istituti pubblici o privati:
      Interessantissimo sbocco professionale, permette di applicare il bagaglio di conoscenze apprese durante gli studi in campi ancora aperti. Nella ricerca e nella sperimentazione. Alcune di queste figure professionali sono ricercate anche all’estero in importanti istituti di ricerca internazionali.
      E’, ovviamente, necessario in questo caso una specialistica con possibilmente master e dottorati di approfondimento.

 

Insomma tante possibilità con percorsi diversi per poter entrare nel mondo del lavoro.

Il dato certo è che più di uno studio ha evidenziato come i laureati in ingegneria hanno un’ottima prospettiva occupazionale.  Ad esempio, come si vede dallo studio condotto da Almalaurea, il 42% dei laureati in ingegneria trova impiego  dopo un anno dalla laurea.

condizione-occupazionale-ingegneri

Circa il 92% opera nel settore privato e di questi il 45% nel settore dell’industria. 

tipologie-aziende-lavoro-ingegneri

La maggior parte di loro ha un lavoro stabile con uno stipendio medio iniziale di € 1.200 circa.

stipendio-medio-ingegnere

Interessante notare poi come emerga che la maggioranza degli intervistati ritenga più che adeguata la preparazione conseguita nel percorso di studi e che questo abbia influenzato più che positivamente la ricerca di lavoro.

efficacia-laurea-ingegnere

E per quanto riguarda gli ingegneri meccanici? Stando ad un sondaggio del Sole24Ore sono la categoria che trova un impiego con più facilità. I mesi di attesa per il primo impiego di un ingegnere meccanico sono meno rispetto alla media di altre specializzazioni in ingegneria.

Tanti motivi quindi per scegliere ingegneria meccanica a Latina con Unicusano.

Chiedi maggiori informazioni compilando il form qui accanto.

Commenti disabilitati su Ingegneria meccanica a Latina: in cosa consiste e sbocchi lavorativi Studiare a Latina

Leggi tutto

Prendere una seconda laurea lavorando? Con Unicusano si può

Prendere una seconda laurea lavorando è il sogno di molti. In pochi però riescono a realizzarlo. Il motivo è semplice: non si ha la stessa disponibilità di tempo ed energie di uno studente. Senza contare i costi! Perché prendere una seconda laurea costa e, spesso, nell’economia di una famiglia ci sono altre priorità.

Esiste però una validissima soluzione a tutto questo: l’università telematica Unicusano. Perchè? Scopriamolo.

Unicusano è una università telematica riconosciuta dal MIUR. Ovvero è assimilabile ad una qualsiasi università italiana statale e rilascia gli stessi titoli di studio.

Però Unicusano ha qualcosa in più rispetto alle altre università: offre la possibilità di fruire i corsi in modalità telematica oltre che in presenza.

Grazie alla piattaforma e-learning avrai accesso ad un’area riservata all’interno della quale troverai tutte le lezioni dei corsi che devi seguire videoregistrate.

Il vantaggio è enorme. Perchè potrai seguire una lezione senza dover andare fisicamente in ateneo. In ogni momento della giornata senza essere obbligato ad orari fissi. Con la possibilità di rivedere più volte una lezione.

E se invece puoi ritagliarti uno spazio in orari specifici puoi seguire live le lezioni della giornata direttamente da casa o dall’ufficio.

Per chi lavora è la soluzione. Niente più permessi da chiedere a lavoro od ore di lezione perse. Decidi tu quando, dove e come studiare o seguire la lezione.

Inoltre potrai sempre concordare con i docenti delle video chiamate per qualsiasi necessità o dubbio. Le file davanti alla stanza di ricevimento del professore all’università sono ormai un vecchio ricordo.

E se ne avrai bisogno, Unicusano ha attivato un servizio di tutoring grazie al quale sarai seguito costantemente. Il tutor è a disposizione per aiutarti nella formazione del piano di studi, per rispondere a domande e per incoraggiarti durante il percorso.

In ultimo, sul portale Unicusano, è a disposizione anche il materiale per lo studio. Testi, slide e qualsiasi cosa il professore vorrà condividere con gli studenti è sempre scaricabile e consultabile. Un gran risparmio in termini economici. Non dovrai più andare alla ricerca di costosi testi universitari e portarli con te per studiare.

Ecco perchè Unicusano e perfetta per chi vuole prendere una seconda laurea lavorando.
E’ flessibile e si adatta alle esigenze di chi lavora, non costringe chi lavora ad adattarsi alle esigenze dell’università.

Ti fa risparmiare tempo e denaro. Spostamenti, ore di permesso, testi e materiale di studio rappresentano un costo che con Unicusano non avrai più.

E soprattutto, finalmente, sarà possibile realizzare il desiderio di prendere una seconda laurea lavorando.

Compila il form qui accanto o chatta con un operatore e scopri come fare per iniziare!

Commenti disabilitati su Prendere una seconda laurea lavorando? Con Unicusano si può Studiare a Latina

Leggi tutto

Stress da studio? Ecco come evitarlo: rimedi e consigli

Lo stress da studio è un disturbo che può colpire qualsiasi studente. Peggiora il rendimento e le condizioni di vita. Come fare, quindi, per riconoscerlo? E quali rimedi esistono? Scopriamolo.

  1. Riconoscere lo stress da studio:

    I sintomi legati allo stress sono abbastanza evidenti.

    • insonnia
    • ansia
    • difficoltà di concentrazione
    • senso di compressione
    • mal di stomaco
    • senso di spossatezza
    • isolamento

    Tutti questi sintomi possono comparire insieme o isolati. Sono in ogni caso un segnale chiaro che il corpo lancia per evidenziare uno stato di disagio e non vanno ignorati. Spesso, infatti, la migliore soluzione è riconoscere di avere una difficoltà ed affrontarla.

    Purtroppo, non solo lo stress compromette il risultato dello studio, ma peggiora anche la qualità della vita

     

  2. Cause dello stress:

    A cosa è dovuto il disturbo da stress?

    Principalmente da periodi di sovraccarico di lavoro, ritmi pressanti e difficoltà di gestione del momento.

    Ovviamente, ogni persona reagisce in maniera diversa in base al grado di sensibilità personale. Di conseguenza anche gli effetti saranno diversi.

    Se a questi momenti si affiancano anche situazioni di difficoltà familiari o personali l’effetto può essere amplificato.

    Come fare allora per porre rimedio a questa situazione?

  3. Rimedi contro lo stress da studio:

Niente paura esistono rimedi più che validi.

Innanzitutto è bene imparare a conoscere se stessi e le proprie capacità. Valutare e programmare un piano di studi personalizzato è il primo passo. Questo permetterà di affrontare lo studio in maniera più rilassata, dilazionandolo nel tempo. Non sarà necessario dover fare interminabili sessioni di studio in prossimità di un esame.

Prevedere nella tabella di marcia dello studio dei momenti liberi per potersi dedicare ad attività piacevoli. E’ importantissimo infatti spezzare la tensione rilassandosi. Incontrare amici e socializzare fa bene sotto ogni punto di vista.

Mantenere uno stile di vita regolare è un altro aspetto da non dimenticare. Praticare attività sportiva, mangiare sano e dormire con regolarità aiuta a diminuire lo stress. Inoltre migliora le capacità di apprendimento, il che è un altro fattore di riduzione di stress.

Se però c’è bisogno di una mano in più, sicuramente qualche prodotto di erboristeria può aiutare a rilassare. Camomilla, passiflora e rodiola sono alcuni dei prodotti assolutamente naturali che possono favorire un senso di rilassamento e calma.

Infine, anche imparare ad accettare e convivere con un pò di stress è fondamentale. In ogni momento della vita potrà capitare di essere sottoposti a periodi intensi ed impegnativi. Saper convivere e gestire queste situazioni è importante. Oltretutto è stato dimostrato che un pò di sana tensione tiene vigile tutti i sensi del nostro corpo ed aumenta le nostre performance.

Gestire lo stress da studio è possibile, migliorare la qualità della propria vita è importante. La combinazione di questi due fattori è il segreto di uno studente di successo.

Commenti disabilitati su Stress da studio? Ecco come evitarlo: rimedi e consigli Studiare a Latina

Leggi tutto

Cosa fare in città e provincia: lo Street Food arriva a Latina

Ebbene si, è arrivato l’inverno.

Ma non è detto che debba essere per forza una brutta cosa. E’ vero: sole, luce e caldo sono decisamente un’altra cosa. Ma non tutti “gli inverni” vengono per nuocere.

In inverno si organizzano eventi, iniziative culturali e spettacoli.
Qualche esempio? Eccolo.

L’international Street Food. Un evento bello (e buono) che si terrà il week end dal 25 al 27 novembre a Latina. E, ovviamente, non va perso.

Per apprezzare al meglio questa manifestazione va prima compreso cos’è lo Street Food.

Il cosiddetto “cibo da strada” include tutti gli alimenti e le bevande che non solo si consumano ma vengono generalmente preparati in strada.

Ad un primo impatto potrebbe sembrare un azzardo andare a sperimentare questo genere di alimenti. Soprattutto perché siamo abituati ad associare il cibo da strada al cosiddetto “cibo spazzatura”. Non è assolutamente così.

Anzi, sorprendentemente, c’è molto da scoprire e da imparare nella cultura dello Street Food.

Benchè il termine sia derivato dall’inglese il cibo da strada da sempre ha fatto parte della cultura Italiana. Basti pensare a quanti mercati, mercatini, fiere, feste di santi patroni e così via esistono da noi. Ed immancabilmente in ognuno di questi eventi trovate bancarelle, generalmente con prodotti tipici del posto, che vendono cibi e bevande. Frittelle, ciambelle, panini, dolci tipici sono tutti “cibi da strada”!.

Quindi possiamo superare le diffidenze iniziali e andare a scoprire di più. Cosa è che caratterizza lo Street Food? La cultura del posto, le tradizioni e le relazioni sociali.

Secondo uno studio della FAO ben 2,5 miliardi di persone al mondo consumano giornalmente cibo da strada. Perchè? beh per tantissimi motivi.

  • E’ un modo più veloce e alla mano di consumare cibo rispetto al ristorante;
  • E’ espressione di una identità culturale. Di solito sono infatti preparazioni semplici e tradizionali;
  • Migliora le relazioni sociali, perché viene consumato in un ambiente informale.

Il consumo e la preparazione di cibo da strada ha radici antichissime ma sta diventando sempre più di moda. Tante sono infatti le reinterpretazioni gourmet, in cui famosi chef si cimentano con questo tipo di cucina.

La dimostrazione è l’aumento di manifestazioni come questo che si terrà a Latina.

Tanti buoni motivi quindi per partecipare a questo evento e sperimentare lo Street Food!

Sarà un buon modo di impiegare il tempo libero e ricaricare le batterie per la settimana successiva.

Buon assaggio!

Commenti disabilitati su Cosa fare in città e provincia: lo Street Food arriva a Latina Studiare a Latina

Leggi tutto

Cosa fare in città e provincia: eventi a Latina Cinema2day

Con l’arrivo del periodo invernale i ritmi quotidiani si fanno sentire più del solito. E’ decisamente più faticoso studiare e lavorare. Le giornate si accorciano, diminuiscono le ore di luce e il benefico effetto del sole non c’è più.

Il freddo decisamente non aiuta.

Allora bisogna trovare delle alternative alle passeggiate all’aperto, agli aperitivi e le cene fuori. Perchè? perchè nonostante sia inverno il nostro corpo e la nostra mente hanno comunque bisogno di svago e distrazione. Una pausa dalle attività che ci impegnano quotidianamente non è solo consigliabile è anche irrinunciabile.

Si tratta, quindi, di cercare lo spunto giusto per trovare entusiasmo e voglia di uscire e distrarsi un pò. Una interessante iniziativa può proprio fare al caso nostro.

Promossa dal Mibact – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, in collaborazione con ANEM – Associazione Nazionale Esercenti Multiplex, ANICA – Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali e ANEC – Associazione Nazionale Esercenti Cinema è arrivato il “Cinema 2day”.

Grazie a questo evento ogni secondo mercoledì del mese, nelle sale cinematografiche aderenti, si potrà acquistare il biglietto di qualsiasi film in programmazione al prezzo di 2 euro.

Sono esclusi solamente i film in 3D che però usufruiranno comunque di una tariffa speciale agevolata che sarà a discrezione delle varie sale aderenti.

Un bellissimo modo di spezzare lavoro e studio.

Cosa c’è di meglio infatti che immergersi completamente nella magia di un film. Che sia un thriller, un giallo, un film d’azione o romantico non importa. Ognuno è in grado di portarci per un paio di ore in un mondo nuovo diverso, spesso magico. Facendo si che tutto il nostro quotidiano resti fuori.

Un film è in grado di suscitare emozioni e reazioni. Può trasmettere valori e portare il pubblico a riflettere su temi a volte dati molto per scontato.

Il cinema è un’ottima soluzione al nostro problema del break.

Oltretutto è l’attività ideale in inverno. Al chiuso e al caldo, magari con in mano un golosissimo sacchetto di pop corn.
Di solito è una meta preferita per le stagioni invernali proprio per questo. Quando torna la primavera, infatti, tanti, giustamente, preferiscono una bella passeggiata al mare o per la campagna ciociara.

Adesso invece è il tempo giusto per il cinema. E con questa bella iniziativa è anche più economica. Un cinema alla portata di tutti.

Non resta che scegliere il film preferito, comprare un biglietto ed andare. E se poi tornerete sui libri o al lavoro sognando di essere ancora in mezzo al mare con i pirati o  in una prateria con gli indiani niente paura. E’ solo l’effetto del film appena visto che stimola creatività. E la creatività si sa porta con sé un migliore rendimento.

Commenti disabilitati su Cosa fare in città e provincia: eventi a Latina Cinema2day Studiare a Latina

Leggi tutto

Psicologia infantile a Latina: figure professionali e percorsi di studio

Sempre più spesso si sente parlare di Psicologia infantile, ma esattamente questa figura chi è e cosa studia? Vediamolo insieme.

  • Lo psicologo infantile: di cosa si occupa

Che sia un bene od un male non sta a noi dirlo ora, ma certo è che la società si evolve rapidamente e con lei le relazioni interpersonali.

Le modalità di rapportarsi con le persone che ci circondano sono diventate veloci, digitali e spesso, purtroppo, più superficiali.

Questo comporta, a volte, un aumento delle problematiche legate alla sfera personale ed affettiva.

In questo contesto si inseriscono anche i bambini che diventano fruitori, in maniera indiretta, di relazioni a volte complicate.

E si sa, affrontare determinati problemi da adulti è tutta un’altra cosa rispetto a quando si è bambini.

Un piccolo successo od un piccolo fallimento hanno un impatto completamente diverso su un bimbo che sta ancora sperimentando sentimenti e costruendo la sua personalità.

E’ qui che si inserisce la figura dello Psicologo infantile.

Un professionista che lavora per le famiglie e con le famiglie. Si occupa dei bambini, di varie età, e affronta le difficoltà che possono presentarsi durante tutte le difficili fasi dello sviluppo.

Non solo, a volte, infatti, la situazione familiare richiede la necessità di un supporto esterno e professionale per affrontare momenti di difficoltà come ad esempio una separazione coniugale o l’arrivo di un nuovo membro della famiglia.

  • Quando può essere utile

Non è detto che sia sempre necessario il supporto di uno Psicologo, ma è anche vero che non vanno sottovalutati alcuni indizi che possono far capire lo stato di disagio di un bambino. Ad esempio:

  • Disturbi della condotta
  • Difficoltà relazionali
  • Disturbi del comportamento
  • Disturbi d’ansia
  • Difficoltà di apprendimento
  • Paure e fobie
  • Disturbi dello sviluppo

Un bimbo, infatti, non avendo ancora una facoltà cognitiva piena non è in grado di esprimere a parole il proprio disagio di conseguenza utilizza canali diversi di comunicazione.

Una eccessiva aggressività, una paura immotivata o anche semplicemente stati di apparente malattia possono nascondere qualcosa di più.

Lo Psicologo infantile è in grado di aiutare le famiglie a comprendere se esistono questi disturbi. Non solo, è in grado di aiutarle ad interpretarli e a superarli.

Lavora, ad esempio con i figli di genitori separati per supportare il bimbo ad affrontare la difficoltà di una nuova condizione di vita e a volte le discussioni. Ma aiuta anche i genitori a capire come agire con il figlio e tra loro in presenza del figlio.

Supporta i nuclei familiari in caso di gelosia tra fratelli o di gemelli, spesso soggetti a particolarissime dinamiche di rapporti tra loro ed il resto del mondo.

Ma non solo, affronta anche il vastissimo mondo delle patologie legate ai disturbi psicologici come l’obesità infantile ed il rapporto con il cibo, ovviamente non legato a problemi medici.

Finendo all’attualissimo e purtroppo sempre più diffuso bullismo, spesso sintomo di serie problematiche psicologiche che si manifestano con aggressività.

sbocchi-lavorativi-psicologia-infantile-latina

  • Percorso formativo

Vediamo quindi come diventare Psicologi infantili.

La prima cosa è, ovviamente, una laurea in psicologia. Come tutte le lauree adesso divisa in due fasi la triennale e la magistrale.

Ma ovviamente non è sufficiente. Una volta conseguito il titolo di studio, per poter esercitare sarà necessario sostenere un esame di stato ed iscriversi allOrdine degli psicologi del Lazio.

L’iscrizione è possibile in due sezioni diverse, la A e la B, a seconda del percorso formativo che è stato fatto. Obbligatorio per tutti, in ogni caso, è un periodo di tirocinio formativo professionale di almeno un anno che deve essere certificato.

Importante sapere che l’esame per entrambe le sezioni dell’Ordine prevede delle prove scritte ( almeno tre per ciascuna sezione) ed una prova orale.

E’ in ogni caso preferibile però continuare il proprio percorso formativo seguendo dei master di specializzazione che diano un aggiornamento costante e approfondiscano tutti gli aspetti legati alla patologia infantile.

  • Sbocchi professionali

Una volta finito il percorso formativo e di specializzazione ci sono varie possibilità di lavoro.

Una di queste è nel settore privato. Di solito la professione viene svolta all’interno di uno studio esercitando l’attività come libero professionista con partita iva. Gli studi privati possono ospitare solamente psicologi, ma più di frequente si tratta di associazioni di professionisti con varie specialità.

Altra possibilità è lavorare presso strutture sanitarie private e/o convenzionate. Si tratta ovviamente di realtà molto più grandi e strutturare dello studio privato.

Una seconda alternativa potrebbe essere il cosiddetto privato sociale ovvero in associazioni, cooperative, fondazioni, ONG.

Infine uno sbocco occupazionale è il settore pubblico, ovvero in Aziende Sanitarie Locali, Ospedali, Comuni, Province, Regioni ed altri Enti locali.

Le possibilità non mancano e se davvero è la strada che vuoi perseguire l’occasione giusta può darla Unicusano. L’università telematica di Latina che ti permette di studiare la facoltà di Psicologia on line tramite la piattaforma e-learning.

Vuoi saperne di più? Compila il form qui accanto per avere tutte le informazioni che desideri.

Commenti disabilitati su Psicologia infantile a Latina: figure professionali e percorsi di studio Studiare a Latina

Leggi tutto

Studiare Ingegneria a Latina? Ecco come fare.

Sei uno studente di Latina e da sempre la tua grande passione è stata l’Ingegneria? Finalmente è (quasi) finito il liceo e ormai sei pronto per affrontare l’Università. Con un problema: dove studiare Ingegneria a Latina? E soprattutto che si fa? si parte come studente fuori sede o si resta?

La soluzione è molto più semplice di quanto si possa immaginare: Unicusano.

Un’università telematica che ti permette di avere il meglio del percorso formativo riconosciuto dall’Ordinamento Italiano a portata di mano.

Come funziona Unicusano? Facile, è una università online. Al momento dell’iscrizione verrà abilitata un’area riservata alla quale potrai accedere ogni volta che vorrai. All’interno potrai trovare le lezioni dei vari esami che dovrai sostenere.Le lezioni potranno essere video-registrate o in videoconferenza, per seguire in diretta ciò a cui sei interessato.

E non solo. Anche tutto il materiale didattico ti verrà fornito insieme con i corsi. Testi, slide, ecc. non saranno più un problema.

La funzionalità di e-learning ti permetterà di avere la  flessibilità che cerchi con un percorso formativo di altissima qualità. Tutti i docenti infatti sono primari professori Italiani di università pubbliche o private. A volte invece, alcuni corsi vengono tenuti da persone di fama o di elevatissima professionalità. Avrai quindi la possibilità di imparare anche con un approccio “pratico” basato sull’esperienza maturata in prima persona dai tuoi docenti nel mondo del lavoro.

E se hai bisogno di parlare con qualcuno per chiedere spiegazioni o informazioni sulle lezioni o sui tuoi esami? Niente paura. Avrai sempre a disposizione il tuo Tutor.

Unicusano, infatti, mette a disposizione di ogni studente un Tutor dedicato il cui ruolo è:

  • darti un orientamento generale sul funzionamento dell’Università e della piattaforma e-learning:
  • aiutarti nella formazione del tuo piano di studi, consigliandoti e indirizzandoti verso quello migliore in base alle tue esigenze:
  • consigliarti nell’impostazione del metodo di studio, pianificando con te una modalità che ti permetta di affrontare serenamente ma efficacemente la preparazione agli esami;
  • supportandonti moralmente nei momenti di difficoltà che potrebbero capitare durante il tuo percorso.

Riassumendo: avrai la possibilità di studiare ingegneria dove vorrai tu senza avere l’obbligo di presenza, con un piano di studi di ottima qualità, studiando con professori universitari o figure professionali di alto livello il tutto seguito da un Tutor. Hai ancora dubbi? Chatta con un consulente didattico Unicusano o compila il form qui accanto.

Commenti disabilitati su Studiare Ingegneria a Latina? Ecco come fare. Studiare a Latina

Leggi tutto

Università a Latina: perché scegliere la telematica di Unicusano

Scegliere l’Università è un passo molto importante nella vita di uno studente. L’Università giusta non solo sarà in grado di offrire un percorso di formazione adeguato alle proprie esigenze personali ma permetterà allo studente di confrontarsi con un ambiente positivo, stimolante e pieno di opportunità.

E allora perché preferire una Università telematica per studiare a Latina? E perché proprio Unicusano?

I motivi sono tantissimi, vediamone alcuni:

  • Piani formativi, Master e Dottorati:

L’Unicusano è una università riconosciuta dallOrdinamento Italiano che può offrire un ottimo percorso universitario permettendo la scelta tra vari corsi di laurea divisi tra Area Economica, Giuridica, Politologica, Psicologica, Ingegneristica e della Formazione.

Ma non solo. Sono tantissimi, infatti, anche i Master di primo e secondo livello, che vengono periodicamente tenuti dall’ateneo e garantiscono specializzazioni a vari livelli e su diverse aree tematiche.

Inoltre è possibile partecipare ai bandi di Dottorato che periodicamente vengono pubblicati e che danno la possibilità di entrare nel mondo della ricerca e dell’insegnamento universitario in un ambiente fortemente stimolante.

  • Docenti e Tutor:

Tutti i Docenti che insegnano presso l’Unicusano sono primari professori assegnatari di cattedre pubbliche o private. Garantiscono un insegnamento qualitativamente ottimo. Inoltre sono presenti anche figure professionali di spiccata esperienza che forniscono allo studente un approccio pratico e orientato al mondo del lavoro.

Se non fosse ancora abbastanza è bene sapere che l’Ateneo mette a disposizione degli studenti il servizio di Tutor, ovvero una figura specializzata e dedicata a cui rivolgersi per ogni problematica o esigenza, fosse anche soltanto per ritrovare la motivazione giusta nell’affrontare il proprio percorso di studi.

  • Piattaforma e-learning:

Tutto il percorso di studi presso l’Università telematica può essere effettuato tramite la piattaforma di e-learning. Cos’è esattamente? E’ la modalità di fruizione di corsi on-line che rappresenta il tratto distintivo di Unicusano. Non c’è più bisogno di impegnarsi in faticose traversate per raggiungere il luogo di studio. Tramite l’accesso riservato che ogni studente possiede alla piattaforma, ci si può collegare ovunque ed in ogni momento trovando disponibili tutte le lezioni videoregistrate.

  • Materiale didattico:

Ulteriore motivo per scegliere Unicusano è la possibilità di avere a disposizione all’interno della propria area riservata della piattaforma tutto il materiale didattico, le slide e quanto altro il docente vorrà condividere con lo studente.

  • Campus e la Residenza:

Ed infine, se una volta si vuole seguire una lezione, un master in presenza o semplicemente “respirare l’aria del Campus” è possibile andare presso la sede principale di Unicusano e vivere l’esperienza come un vero Ateneo stile americano. Venendo da Latina è possibile anche alloggiare nella Residenza riservata per gli studenti fuori sede.

Scopri di più sul mondo Unicusano compilando il form e inizia l’esperienza di studio in un’Università telematica dinamica, innovativa e al passo con i tempi.

 

Commenti disabilitati su Università a Latina: perché scegliere la telematica di Unicusano Studiare a Latina

Leggi tutto

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali