informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Problemi di concentrazione durante lo studio? Ecco come risolverli

Commenti disabilitati su Problemi di concentrazione durante lo studio? Ecco come risolverli Studiare a Latina

Avere problemi di concentrazione durante lo studio è una cosa che può compromettere il rendimento. Infatti, è uno dei motivi principali della difficoltà di memorizzazione e apprendimento.

Tanti sono i ragazzi che ritengono di avere problemi di concentrazione. Ma da cosa dipendono? e, soprattutto, come fare per risolverli? Vediamolo.

Cali di concentrazione durante lo studio.


Di solito le motivazioni che determinano questo problema sono varie. Oltre alla poca voglia, su cui c’è poco da fare, purtroppo, le cause possono essere più di una.

  • L’ambiente in cui si studia. Se non è congeniale perché troppo rumoroso, in un posto di passaggio continuo, con poca luce, può essere una causa.
    Essendo molto soggettivo come elemento, il grado di rumorosità o di caos varia da persona a persona.
  • Le persone attorno. Se la metodologia preferita è studiare in gruppo è possibile che il rovescio della medaglia sia una continua distrazione. Con conseguenti problemi di concentrazione durante lo studio.
  • Telefoni e ipad. Uno dei principali motivi è il continuo interrompere lo studio per leggere messaggi, controllare mail od i social. Se poi accanto si hanno persone con suoneria alta o che guardano in continuazione il telefono è ancora peggio.
  • L’ora del giorno in cui si decide di studiare. Sicuramente per chi è un mattiniero mettersi sui libri dopo cena non è l’ideale. Il calo di concentrazione è assicurato. Così come, al contrario, chi è abituato a studiare tardi e si mette sui libri la mattina all’alba.

Come mantenere la concentrazione durante lo studio

Per favorire la concentrazione durante lo studio ci sono tanti piccoli accorgimenti da dover seguire. Eccone alcuni:

Trovare il posto giusto

Il primo passo per favorire la concentrazione durante lo studio è il posto giusto. Un luogo che sia congeniale alle proprie esigenze. Ad esempio dove c’è verde, una biblioteca, il salone di casa propria. L’importante è sentirsi bene in quello spazio. Trovare il luogo ideale significa aver già fatto un grosso passo avanti per evitare i cali di concentrazione.

aumentare-concentrazione-durante-lo-studio

Scegliere con chi studiare

La compagnia fa molto. Un giusto compagno può aiutarci a mantenere la concentrazione durante lo studio quando siamo tentati di perderla. Ad esempio se un amico non è un gran chiacchierone di sicuro non ci sarà la possibilità di distrarsi parlando troppo. In altre occasioni avere accanto persone molto concentrate favorirà anche la naturale predisposizione personale. In alternativa anche la decisione di studiare da soli, per evitare tentazioni, è un’ottima soluzione. In fondo non è detto che si debba condividere anche il momento dello studio con gli amici.

Spegnere il telefono

Questa è una regola fondamentale per evitare di avere problemi di concentrazione. Guardare lo schermo del telefono una volta ogni 5 minuti decisamente non aiuta. Inoltre più di uno studio ha suggerito che il cervello impiega circa 15/ 20 minuti per entrare in modalità concentrazione piena.
Il che significa che interrompere spesso questo flusso controllando i messaggi fa si che il cervello non arrivi mai alla concentrazione che serve.

Imparare dalle proprie abitudini

Elemento fondamentale per aumentare la concentrazione durante lo studio è la conoscenza di se stessi. Se sia ha difficoltà a “carburare” la mattina presto è inutile mettere sveglie prestissimo per iniziare lo studio. Così come se si è tipi mattinieri inutile insistere con le nottate svegli. Ognuno deve imparare a mettere il proprio e la propria mente a suo agio. In modo tale da favorire la condizione migliore per raggiungere la concentrazione necessaria.

Tecniche di concentrazione

Se però si è già provato tutto e non si è ottenuto nessun risultato ecco qualche suggerimento in più:

  1. Meditazione
    La meditazione, pratica antichissima, allena la mente alla concentrazione. E’ una delle pratiche più usate in molti paesi orientali ed è collegata a discipline fisiche come lo yoga. Meditare ogni giorno per qualche minuto allenerà la mente e favorirà la concentrazione durante lo studio.
     
  2. Musica
    Un altro elemento che non può che favorire la concentrazione è la scelta e l’ascolto della musica giusta. E’ provato scientificamente che ascoltare musica migliora i sensi, e le facoltà cognitive.
    Studiare con il giusto sottofondo sarà più facile e più piacevole.

 

Ecco alcuni dei metodi e dei suggerimenti per migliorare la concentrazione durante lo studio. L’aspetto della qualità delle ore passate sui libri non va mai sottovalutata. E’ molto meglio studiare meno tempo, in maniera più efficace, che spendere giornate intere.

Innanzitutto la qualità dell’apprendimento ne guadagna. La memorizzazione e l’assimilazione saranno migliori e più veloci. E poi non bisogna dimenticare che ne guadagna la qualità della vita. Essere in grado di fare il proprio dovere in un tempo giusto, in maniera efficace è la cosa migliore. Consente di avere tempo libero per dedicarsi a tutto il resto della propria vita. Amici, attività fisica e passioni. Provate.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali