informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Blocchi mentali: cosa sono e come superarli

Commenti disabilitati su Blocchi mentali: cosa sono e come superarli Studiare a Latina

Non riesci a portare avanti un progetto o a raggiungere i tuoi obiettivi a causa di alcuni blocchi mentali?

Allora fai un bel respiro e tranquillizzati. Non sei né la prima né l’ultima persona a cui capita ciò. Questo significa che esistono delle soluzioni per superare, arginare o aggirare problematiche di questo tipo.

In questo articolo, cercheremo di analizzarle, con l’auspicio di trovare la soluzione adatta a risolvere anche il tuo specifico blocco psicologico o blocco emotivo che sia. Ma ricorda che prima di tutto viene l’organizzazione. Se hai bisogno di aiuto in questo campo, ti consigliamo di dare un’occhiata alla nostra guida sulle app utili per studenti disorganizzati.

Cercheremo dunque di offrirti una vera e propria guida su come affrontare la questione. Ti interessa saperne di più? Allora non perdiamo tempo e andiamo subito al sodo: come superare un blocco mentale.

Dal blocco dello scrittore a quello emotivo: cause e sintomi

I blocchi mentali possono essere diversi e manifestarsi in tanti aspetti della vita quotidiana. Dai blocchi psicologici a quelli di natura emotiva. Dal blocco dello scrittore al blocco sessuale. Anche le cause e i sintomi sono molto vari, ecco perché nei prossimi paragrafi cercheremo di mettere ordine in tutto ciò e capirne di più. Buona lettura.

Blocco mentale: cause

Avere dei blocchi mentali che non ti consentano di fare qualcosa può avere diverse cause. Dalla mancanza di autostima all’inesperienza, ma anche l’aver avuto delle esperienze negative che hanno lasciato qualche strascico, se non un trauma psicologico.

Ma spesso e volentieri, le cause possono essere anche molto più semplici e in u certo senso banali. Si va dalla mancanza di idee ad averne troppe e non riuscire a decidersi o a mettere ordine stabilendo delle priorità.

Altra causa di blocchi mentali è certamente lo stress, così come l’eccessivo perfezionismo e il lasciarsi trasportare da emozioni negative o avere mancanza di passione per ciò che si fa.

Quando parliamo di emozioni negative i riferiamo a sensazioni che inibiscono, ansia e preoccupazioni. Senza dimenticare lo stretto legame tra depressione e blocco emotivo.

Blocco emotivo: sintomi

A questo punto, probabilmente ti starai chiedendo quali sono i sintomi che contraddistinguono questi blocchi mentali. I più comuni sono cinque:

  1. Ritenersi spesso inappropriati e fuori posto;
  2. Avere paura del giudizio degli altri;
  3. Sentirsi ansiosi e frustrati;
  4. Essere insoddisfatti;
  5. Credere di aver fatto sempre la cosa sbagliata.

Tutto ciò può generare scompensi emotivi, mente bloccata, sofferenza, convinzione di essere incapaci, inadeguati o inutili. Ma sopratutto stati d’ansia e disagio sociale. Ne consegue un’inibizione delle proprie potenzialità, che impedisce di agire e realizzarsi.

Blocchi emotivi: rimedi

Nel caso in cui tu abbia bisogno di superare blocchi emotivi causati da problemi seri di ansia, può essere opportuno rivolgersi ad uno psicologo o ad un mental coach. Questo perché talvolta gli stati ansiosi se non adeguatamente e tempestivamente affrontati possono cronicizzarsi.

Ma occhio a non essere catastrofisti. Prima di un esame, ad esempio, una buona dose di ansia è funzionale e aiuta a non arrivare impreparati. Non bisogna avere paura delle proprie emozioni, ma semplicemente prendersene cura in maniera adeguata.E

E ricorda che solo chi non fa non sbaglia, ma non fa nemmeno alcun passo avanti. Quindi buttati, datti dei piccoli obiettivi e sto by ste cerca di realizzarli.

Inizia riordinando e organizzando per bene le tue idee. Fai un piano, pianifica come raggiungere le tue ambizioni. Appunta tutte le idee che ti vengono in mente, crea delle mappe concettuali sulle cose da fare. Realizzale a mano o utilizzando uno dei tanti programmi per fare presentazioni. E poi cambia abitudini, eliminando prassi e persone negative o stressanti dalla tua vita. Datti delle scadenze da rispettare e soprattutto, non perdere troppo tempo a giudicarti. Questo potrai farlo molto più avanti, alla fine del percorso e non all’inizio.

Insomma, in poche parole: rompi il ghiaccio e tieni a debita distanza di sicurezza la paura. Anche un eventuale fallimento potrà essere d’aiuto per migliorarti e ricominciare meglio di prima. Tutte le imprese più grandi sono passate per piccoli fallimenti o contrattempi iniziali, ma se non inizi mai non saprai mai come andrà.

Blocco psicologico: amore e psiche

blocco psicologicoAltra situazione nella quale si riscontrano spesso queste difficoltà riguardano il blocco mentale in amore.

In questo caso esperienze negative e traumatiche passate sono le cause che generalmente incidono di più. A volte si tratta di  blocchi psicologici inconsci, altre volte capita di imporsi delle limitazioni perché scottati da precedenti rotture.

Un consiglio molto utile in questi casi è quello di non negarsi nuove esperienze a causa del timore provocato da una precedente relazione negativa. Perché se una persona ti ha fatto del male, non è giusto che sia ancora tu a pagarne le conseguenze, né tantomeno un’altra persona o un potenziale nuovo amore. Se non te la senti per rispetto o perché sei ancora legato ad un’altra persona è ampiamente comprensibile, ma se la tua è solo paura o voglia di vendetta sommaria, probabilmente non ne vale la pena.

Blocco mentale ansia e disagio sociale: come superarlo?

Come abbiamo ampiamente sottolineato, spesso i blocchi mentali derivano da fattori psicologici. Qualora volessi intraprendere degli studi di psicologia utili a comprendere meglio questo fenomeno e come affrontarlo, devi sapere che Unicusano eroga diversi corsi che possono fare al caso tuo. Riteniamo opportuno consigliartene quattro in particolare:

  1. Psicologia clinica e scienza della complessità. Master di primo livello che offre conoscenze e strumenti pratici e innovativi per padroneggiare le diverse forme di terapia e counselling;
  2. Psicologia dello Sport. Altro master di I livello, dedicato ad un settore i cui autori sono costantemente sotto pressione e messi di fronte a nuovi obiettivi. Non tutti gli atleti, purtroppo, riescono a gestire tante attenzioni;
  3. Psicologia Pediatrica. Intervenire nel corso del processo evolutivo di un bambino o di un adolescente può essere fondamentale per evitare lo sviluppo di questo tipo di ansie sociali nel suo futuro. Tutti gli approfondimenti in tal senso in questo Master di II livello;
  4. Psicologia della Salute organizzativa. Sul lavoro non ci si può concedere blocchi mentali. Questo Master di II livello si occupa di teorie, strumenti e metodologie per la valutazione del rischio stress lavoro correlato che spesso frena le potenzialità professionali delle persone.

Questi quattro corsi sono solo alcuni dei tanti che potrebbero essere utili per comprendere meglio le dinamiche psicologiche che stanno dietro ai blocchi mentali.  Per conoscerli tutti i master, ma anche i corsi di laurea triennali e magistrali della nostra offerta didattica, ti consigliamo di dare un’occhiata all’area didattica del sito Unicusano.it

E con questo si conclude la nostra guida sui blocchi mentali. Ora hai tante informazioni e consigli utili su come evitare una tale spirale negativa. Cerca di valorizzare al massimo le tue capacità, senza lasciare che ansie, paure, stress o apatia frenino la tue potenzialità.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali