informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come memorizzare qualunque cosa con la tecnica dei loci

Commenti disabilitati su Come memorizzare qualunque cosa con la tecnica dei loci Studiare a Latina

Hai mai sentito parlare della tecnica dei loci? Se hai dei problemi a memorizzare le cose e vuoi conoscere nuove tecniche di memorizzazione, sei nel posto giusto.

Ogni studente ha interesse a massimizzare le proprie abilità, soprattutto quella di memorizzare meglio. Senza dubbio, avere una buona memoria permette di assimilare quante più informazioni possibili in poco tempo, aiutando a consolidare l’apprendimento. Questo consente non soltanto di ottenere performance accademiche migliori, ma anche di mantenere la mente allenata e attiva.

Esistono molti strumenti e tecniche diverse per potenziare la memoria e la tecnica loci è una tra le più famose.

In questa guida noi di Unicusano Latina vogliamo insegnarti a conoscerla e ad utilizzarla al meglio. Nei prossimi paragrafi scoprirai come memorizzare meglio tutto ciò che studi e non solo!

LEGGI ANCHE – Memoria procedurale: cos’è e a cosa serve.

Loci: una tecnica che fa bene alla memoria

Se la tua mente spesso fa cilecca e sei alla ricerca di un modo per ricordare le cose, continua a leggere questa guida. Imparerai a memorizzare meglio grazie alla tecnica dei loci. Vedrai che dopo ricordare le cose sarà un gioco da ragazzi.

Le origini e i benefici della tecnica mnemonica dei loci

La tecnica dei loci è una delle tecniche di memorizzazione oggi più diffusa tra gli studenti e ha origini antichissime. Nota anche come “palazzo della memoria”, risale all’epoca di Cicerone.

Il grande oratore latino, infatti, nei suoi numerosi scritti dedicati all’arte oratoria, si è soffermato spesso a parlare di memoria e dell’importanza di riuscire a richiamare le informazioni al momento giusto, per poter meglio esporre il proprio discorso.

La parola loci è il plurale di locus, la parola latina da cui deriva la nostra parola luoghi. Infatti tale tecnica consiste nello sfruttare i luoghi per ripassare in mente tutto il discorso che ci si accinge a fare.

In questa guida vogliamo spiegarti in che modo si applica la tecnica dei loci efficacemente e come padroneggiarla al meglio.

I benefici che puoi trarre dall’utilizzo di questa tecnica sono:

  • ricordare più informazioni con uno sforzo minimo;
  • riuscire a richiamare alla mente le informazioni in modo più rapido;
  • rafforzare la memoria e non dimenticare quello che si è studiato subito dopo aver concluso un esame.

LEGI ANCHE – Come memorizzare meglio: 5 tecniche da provare.

La tecnica del palazzo della memoria per studiare

Abbiamo già detto che le mnemotecniche aiutano a far aumentare la concentrazione, potenziare la mente e, quindi, ottenere risultati migliori nello studio. Vediamo ora come funziona la tecnica loci e come applicarla per la preparazione ad un esame.

Partiamo col dire che obiettivo primario della tecnica dei loci è quello di facilitare, sfruttando alcuni percorsi della mente, l’immagazzinamento e la memorizzazione di informazioni. Essa si basa su un semplice meccanismo di associazione di nuove immagini ad immagini già presenti nella mente.

Facciamo un esempio. Se devi memorizzare un discorso relativo al tuo esame di diritto pubblico, devi associare ogni parte dell’esame ad una tappa, un luogo a te familiare e vicino, oppure a un percorso che fai molte volte. A questo punto la tua mente sarà in grado di associare ogni elemento della materia ad un oggetto, una parte di stanza, un luogo in generale, che potrai ripercorrere con la tua mente.

Sulla tecnica dei loci gli esempi sono davvero innumerevoli. Su Internet puoi trovare diversi esempi sulla tecnica dei loci ed esercizi.

LEGGI ANCHE – Cmap per mappe concettuali: come farne una velocemente.

La scelta del luogo nella tecnica loci

Il metodo dei loci serve per ricordare liste di stimoli e di informazioni. La prima cosa da fare per applicarlo al meglio è quella di scegliere il luogo. Questo deve essere qualcosa di molto vicino a te, un posto o un percorso che conosci molto bene. Qualche esempio potrebbe essere:

  • la tua camera da letto;
  • il salone di casa tua;
  • i tragitti che compi per andare all’università o al lavoro.

L’errore da non commettere è quello di scegliere un luogo molto complesso. Un supermercato o un centro commerciale, ad esempio, rischiano di essere troppo grandi da gestire. Concentrati su luoghi che conosci alla perfezione e dei quali sei certo della disposizione di ogni elemento.

I punti di riferimento

Dopo aver scelto il luogo, dovrai trovare i punti di riferimento, ossia gli oggetti sui quali ancorare i concetti da fissare in mente. Focalizzati su elementi specifici, che siano ben distanti tra loro e difficili da confondere l’uno con l’altro.

Se scegli come luogo la tua camera da letto, non scegliere come oggetti le camicie nell’armadio, rischieresti di fare confusione sui singoli concetti abbinati ad una camicia. In questo caso i punti più funzionali potrebbero essere l’armadio, il letto, il comodino e così via.

Unisci i concetti alle immagini

Superati i primi due step, non ti resta che associare i concetti ai punti di riferimento. Per farlo al meglio dovrai trasformare ogni concetto in un’immagine ben chiara nella tua mente.

Costruisci associazioni di immagini efficaci che ti facciano visualizzare per bene l’argomento associato al punto di riferimento.

Infine, richiama i concetti al momento giusto, seguendo il percorso che hai elaborato mentalmente per il tuo luogo. Scandagliando i punti di riferimento che hai scelto per ricordare i vari argomenti.

Conclusioni

Ora tocca a te. Sul web puoi trovare un sacco di materiale sulla tecnica dei loci in pdf. Per iniziare scegli una lista di cose che vuoi ricordare e inizia a fare dei test.
Se vuoi approfondire l’argomento, ti consigliamo sulla tecnica dei loci il libro di Paul L. Green “Brain Power. Il palazzo della memoria”, libro in pdf o in versione cartacea, disponibile in libreria.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali