informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Le 5 cose che dovresti sapere prima di iscriverti all’Università

Commenti disabilitati su Le 5 cose che dovresti sapere prima di iscriverti all’Università Studiare a Latina

Sei in procinto di prendere il diploma e ti stai chiedendo cosa sapere prima di iscriversi all’Università? Sei fortunato, questa guida fa al caso tuo. Ti sveleremo quali sono le 5 cose che devi assolutamente sapere prima di compiere il grande passo.

La fine della scuola si avvicina e con essa per molti studenti si avvicinano gli esami di maturità. È questo il momento nel quale ci si interroga sul proprio futuro e sulle incognite del percorso universitario.

Inutile girarci attorno: l’Università è molto diversa dalla scuola e bisogna arrivarci preparati. Con i nostri consigli saprai come affrontare nel modo giusto il primo anno da matricola.

LEGGI ANCHE – Come creare una mappa mentale per studiare meglio all’Università.

Le cose che devi sapere se stai pensando di iscriverti all’Università

L’Università rappresenta un’opportunità di crescita, ti prepara al mondo del lavoro e ti insegna molto di quello che ti permetterà di costruirti un futuro. È quindi importante non prenderla sotto gamba. In questo articolo ti spiegheremo cosa sapere dell’Università per poter raggiungere senza ostacoli i tuoi traguardi accademici.

Università: quale scegliere? Cosa sapere prima di iscriverti

Vuoi sapere come funziona l’Università?  La prima domanda che devi porti prima di intraprendere un percorso universitario è: qual è il tipo di Università più adatto a me? Per rispondere a tale quesito è necessario riflettere bene su quelle che sono le tue esigenze. Per esempio, se sei uno studente lavoratore, se hai un carico familiare da gestire o se per via di altri impegni non puoi allontanarti dalla tua città, la scelta ideale potrebbe essere quella di un’Università online. Se scegli un percorso di studi telematico sei tu a decidere quando e dove studiare. Noi di Unicusano a Latina offriamo l’opportunità di seguire le lezioni in streaming e di organizzare lo studio in totale autonomia.

Ecco i nostri consigli per orientarti nella scelta dell’Università:

  • Chiarisci quelli i tuoi interessi e cerca di capire se puoi trasformarli in un lavoro;
  • Chiedi consigli alle persone che conosci che frequentano già l’Università;
  • Parla con qualcuno che lavora nel settore nel quale vorresti specializzarti o per il quale ti senti portato. Il confronto con chi ha già esperienza è la miglior fonte di informazioni;
  • Fai un test per l’orientamento universitario. Su Internet ne trovi diversi.;
  • Raccogli più informazioni possibili sulle Facoltà che ti interessano. Sul sito di Unicusano puoi trovare tutto quello che desideri sapere sui singoli corsi di Laurea e puoi prenotare un appuntamento di orientamento gratuito compilando un semplice modulo online.

Ma cosa sapere prima di iscriversi all’Università, non finisce di certo qui.

Corsi di studio: come funzionano e cosa devi sapere

Apriamo subito un altro capito su cosa sapere prima di iscriversi all’Università.

Dopo aver scelto il corso al quale vuoi iscriverti, infatti, è necessario immatricolarsi. Se vuoi sapere come iscriversi all’Università, ricorda che alcune Facoltà universitarie prevedono il numero chiuso. In questo caso è necessario sostenere un test d’ingresso. Ma esistono anche corsi di Laurea a numero aperto o ad accesso programmato. In alcuni casi, quindi, è necessario semplicemente compilare la domanda di iscrizione e perfezionarla con il pagamento della prima rata entro i tempi stabiliti dall’Ateneo.

Se ti stai chiedendo come funzionano le lezioni all’Università, la risposta può variare in base al tipo di corso, di Facoltà e di Università. Ci sono infatti dei corsi di Laurea che prevedono la frequenza obbligatoria, mentre altri non la prevedono, ma possono prevedere dei programmi diversi, più o meno impegnativi, per frequentanti e non frequentanti. Vuoi sapere se all’Università si va tutti i giorni? Beh, la risposta generalmente è sì. Sono previste lezioni tutti i giorni, più volte al giorno, fino alla fine di ciascun corso e all’inizio del periodo di esami.

L’Università Telematica Niccolò Cusano fa eccezione. Grazie all’innovativa metodologia di insegnamento e apprendimento a distanza basata sulla piattaforma di e-Learning, le nostre lezioni sono infatti fruibili online o scaricabili in formato digitale e non richiedono l’obbligo di frequenza.

Quanti esami bisogna dare all’Università? Tutto quello che devi sapere

Anche in questo caso la risposta varia da Facoltà a Facoltà e da un corso di Laurea ad un altro.

L’Università italiana prevede corsi di Laurea di primo e secondo livello di Laurea a ciclo unico, della durata rispettivamente di 3, 2 e 5 o 6 anni. Ad ogni materia sono associati dei Crediti Formativi Universitari, i cosiddetti CFU. Per superare ogni anno occorre raggiungere 60 CFU. Esistono esami da 3, da 6, da 9, da 12 CFU e oltre.

Ogni corso di Laurea prevede nel piano di studi insegnamenti di base ed insegnamenti caratterizzanti. Per esempio il corso di Laurea in Economia a Latina erogato dall’Università Niccolò Cusano prevede degli esami afferenti ai settori dell’Economia aziendale, della Storia economica, dei metodi matematici dell’economia e degli esami nelle discipline caratterizzanti, quali programmazione e controllo della gestione, economia e gestione delle imprese.

Nei prossimi paragrafi approfondiremo ulteriormente cosa sapere prima di iscriversi all’Università.

Cosa succede se non si passa un esame all’Università?

Dipende dal tipo di esame. Se si tratta di un esame propedeutico a una materia del secondo semestre, sarà fondamentale ritentare per poter “sbloccare” l’esame successivo o addirittura per superare l’anno. In generale è possibile riprovarci all’appello successivo. A differenza degli Atenei tradizionali, Unicusano prevede appelli d’esame ogni mese, per arrivare al traguardo della Laurea senza ostacoli.

Quella che il primo anno di università ha pochi esami è quindi a tutti gli effetti una leggenda.

Cose da sapere sull’Università: come cambia il modo di studiare

Continuiamo ad illustrati cosa sapere dell’Università. L’anno accademico è diviso in due semestri. Ogni semestre è composto da un periodo di lezioni e da un periodo dedicato agli esami. Se alle superiori poteva bastarti studiare il giorno prima del compito, all’Università non funziona così. Occorre studiare con continuità e costanza. Per questo è fondamentale trovare il proprio metodo di studio.
Se vuoi sapere come andare bene all’Università, segui questi consigli:

  • Fai in modo di non rimanere indietro con lo studio: prepara l’esame già durante il periodo delle lezioni, anziché accumulare e cercare di memorizzare tutto in poche settimane o giorni prima dell’esame;
  • prendi sempre appunti o chiedi a un collega di passarteli se non puoi frequentare una lezione;
  • fai domande al docente e ripassa subito dopo la lezione gli argomenti trattati, in modo da memorizzare immediatamente i concetti;
  • Impara a usare le mappe mentali;
  • Usa Google Calendar per segnarti giorni e orari delle lezioni e degli esami e per avere il tuo calendario sempre sotto controllo.

Cosa sapere prima di iscriverti all’Università: conclusioni

Adesso che siamo arrivati alla conclusione di questo articolo dedicato a cosa sapere prima di iscriversi all’Università, non ci resta che consigliarti la lettura di un libro: “Professione: studente 30 e lode” di Matteo Salvo. Un testo che ti aiuterà ad affrontare l’Università con successo.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali