informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Alimentazione per bambini: quello che devi sapere

Commenti disabilitati su Alimentazione per bambini: quello che devi sapere Studiare a Latina

Sei un genitore o una futura mamma in dolce attesa alla ricerca di informazioni sull’alimentazione per bambini? Oppure vuoi saperne di più perché sei un ristoratore o per lavorare nel sociale con dei piccoli?

Nel primo caso congratulazioni, perché il dono della vita, l’essere o diventare mamma o papà, è l’esperienza più bella per ogni essere umano. Complimenti, però, anche se sei spinto da necessità lavorative, perché voler sempre imparare e perfezionarsi è una cosa degna di essere apprezzata.

Ad ogni modo, in questo articolo ti sveleremo tutto ciò che c’è da sapere sull’argomento, cercando di districarci tra le varie fasi della vita di un bambino e valore nutrizionale alimenti.

A questo punto, non indugiamo oltre e andiamo a scoprire come scegliere la migliore alimentazione per bambini possibile, in base alle tue esigenze.

Dieta bambino: corretta alimentazione per ogni età

Una dieta settimanale equilibrata fa sempre bene, sia ai grandi che ai più piccini. Ovviamente, però, l’alimentazione per bambini è più delicata e merita maggiore attenzione e cautela. Fatte queste doverose premesse, andiamo a scoprire perché.

Dall’allattamento allo svezzamento

Quando si parla di alimentazione per bambini, bisogna partire dall’allattamento. Ovvero quel processo con il quale una mamma nutre il proprio piccolo per tutto il primo periodo di vita, mediante la produzione di latte attraverso la mammella, succhiato direttamente dal capezzolo dal neonato.

In realtà tale processo può essere anche artificiale, nel caso in cui l’alimentazione per bambini è ottenuta con prodotti derivati dal latte vaccino. Inoltre esiste anche l’allattamento misto, combinato tra poppate e artificiale.

In merito all’importanza dell’allattamento, l’OMS lo raccomanda come alimentazione esclusiva per i primi 6 mesi di vita, ma anche come principale alimentazione bambini 1 anno.

Riguardo al valore nutrizionale, l’enciclopedia Treccani svela che:

«La composizione del latte umano in nutrienti è nettamente differente da quella del latte vaccino, pur presentando quest’ultimo un bilancio energetico simile. Il contenuto proteico (0,9%) è circa un quarto rispetto a quello del latte vaccino (3,5%). Il contenuto in grassi è simile, ma nel latte umano sono rappresentati maggiormente il colesterolo e i grassi insaturi, e fra questi in particolare i polinsaturi a catena lunga, che svolgono funzioni essenziali per lo sviluppo delle strutture nervose nei primi tre mesi di vita.

Nel latte umano il glucide principale è il lattosio, ma sono presenti in percentuali variabili anche altre componenti glucidiche implicate nella difesa delle superfici mucose dalle infezioni e nello sviluppo dei tessuti; sali e minerali compaiono in quantità inferiori rispetto al latte vaccino, diminuendo il carico renale dei soluti, ma hanno caratteristiche intrinseche e relazioni con altri nutrienti che li rendono meglio utilizzabili o ne favoriscono l’assorbimento. Infine, le vitamine idrosolubili e liposolubili sono presenti in concentrazioni adeguate».

Ma l’allattamento può rappresentare anche l’alimentazione corretta bambini 2 anni se hanno interesse. La sostituzione dell’alimentazione esclusiva a base di latte si chiama invece svezzamento.

Corretta alimentazione bambini età scolare

Una corretta alimentazione per bambini in età scolare deve prevedere quantità adeguate di tutti i principi nutritivi fondamentali. In generale possiamo affermare che l’esempio dieta bambini ideale, a questa età, si basa su un apporto di proteine intorno al 10-15%, 30% di grassi e carboidrati per il 55-60%.

Nello specifico, per quanto riguarda le calorie, è bene seguire questo schema:

  1. Sei anni di età: 1640 Kcal al giorno per i maschi, 1520 per le femmine;
  2. Sette anni di età: 1750 Kcal al giorno per i maschi, 1620 per le femmine;
  3. Otto anni di età: 1870 Kca al/giorno per i maschi, 1720 per le femmine;
  4. Nove anni di età: 2000 Kca al giorno per i maschi, 1840 per le femmine;
  5. Dieci anni di età: 2300 Kcal al giorno per i maschi, 12090 per le femmine;
  6. Undici anni di età: 2440 Kcal al giorno per i maschi, 2210 per le femmine.

Consigli per il menu settimanale bambini 10 anni circa? I primi piatti vanno bene tutti i giorni a pranzo e a cena, magari alternati tra asciutti e in brodo, per secondo bene carni o affettati magri o pesce tra le 3 e le 5 volte a settimana ciascuno, ma anche uova, legumi e formaggi un paio di volte a settimana. Tutti i giorni a pranzo e cena verdure e frutta di stagione preferibilmente durante gli spuntini.

LEGGI ANCHE – App per bere acqua: ecco le migliori da scaricare assolutamente.

Studi sull’alimentazione a Latina e non solo

Siamo quasi giunti alla fine della nostra guida sull’alimentazione per bambini. Ma prima di concludere, vogliamo suggerirti i migliori studi da fare se vuoi diventare un esperto del settore o cimentarti nel campo della ristorazione.

In questo ambito Unicusano rappresenta un’eccellenza, erogando, tra gli altri, i seguenti corsi:

  1. Diritto della sicurezza alimentare;
  2. Nutrizione clinica;
  3. Management agroalimentare;
  4. Alimentazione vegetariana-vegan;
  5. Nutrizione nel fitness e nel recupero funzionale dell’atleta.

Inoltre, se sei un genitore, appezzerai particolarmente la modalità FAD ed e-learning. In questo modo non avrai obbligo di frequenta fisica in aula, ma potrai seguire le lezioni direttamente online da dove vuoi e nel momento della giornata che meglio si sposa con le tue esigenze familiari o lavorative.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali